Let's chat About

Depilazione brasiliana: a qualcuno piace…”all nude”

Depilazione brasiliana: a qualcuno piace..."all nude"

Depilazione brasiliana: la depilazione intima dai tanti stili ma un solo obiettivo, che sia minimal, hollywood, bikini, classica o anche all nude poco importa, quando parliamo di depilazione brasiliana parliamo di  cambiare look alle parti intime! Sempre pronte a cambiare l’aspetto della testa, ma quante sono disposte a fare il restyle anche della vulva? E poi… siamo sessualmente più attraenti?

Non è un articolo per aspiranti estetiste e non farò l’ennesimo blabla con la composizione della cera dell’albero della tal foresta combinata con un calcolo dell’angolazione dello strappo del pelo. Immaginiamoci al tavolino del bar con un cosmopolitan e facciamo discorsi imbarazzanti e forse anche a tratti divertenti.

Intanto iniziamo a chiarire questo punto Vulva e Vagina sono parti del corpo diverse. Cercare su google “depilazione vaginale” non è esatto. La Vulva è la parte esterna, la vagina quella interna, per spiegarla in una maniera facile senza tirare fuori le tavole anatomiche. Quindi, parlando di depilazione brasiliana stiamo naturalmente facendo riferimento ai genitali esterni ma anche a tutta l’area intima davanti, dietro …and all around. Sì avete capito bene, in genere la depilazione brasiliana prevede che si rimuovano i peli anche tra i glutei: il lato B non è da meno di quello A.

Forse si tende a pensare che dalla notte dei tempi i peli pubici sono sempre stati incolti e poi via via si è iniziato a ridurre sempre di più ma non è cosi! Pare che ai tempi degli antichi greci e romani la depilazione intima fosse praticata per garantire una pelle liscia e setosa, si andò poi nel tempo re-infoltendo tuttavia alla fine degli anni 40 con l’avvento del bikini ci fu un ritorno alla cura della sgambatura per ovvie esigenze di costume da bagno. Ma questo non fu sufficiente a dare il via alla rasatura estrema perchè le chiome selvagge degli anni hippie hanno determinato un ritorno al cespuglio che si è poi imposto fino agli anni 80..

In principio era il boschetto. Ebbene, una volta era considerato tanto tanto erotico un certo volume nella zona intima, peli che abbondano in ogni film erotico degli anni 60-70 e 80 sono indelebili nella memoria di molti. Gli anni 90 hanno determinato un certo aspetto “sistemato” e da quel momento è stato un continuo ridurre la quantità di peli nelle zone intime.

Sexy oppure no?

Ma allora, i peli pubici, sono sexy oppure no? Una cosa facilmente verificabile facendo un giro su Pornhub è che il pelo è molto più frequente tra le Milf o donne comunque piuttosto mature, diciamo dai 40 anni in su. La sezione Hairy ci mostra infatti ogni genere di vulva pelosa ma il denominatore comune è che sono quasi tutte ben oltre l’età giovanile.

Forse è per questo che alcuni sono eccitati dalle vulve al naturale, forse sono invitati dall’idea di donna matura, un pò su con l’età, che ha una carica erotica ben definita e esperienza. Forse è l’idea del boschetto umido che li attira, il fatto che la lubrificazione vada inevitabilmente a bagnare i peli potrebbe essere eccitante, unito magari agli odori femminili, più accentuati dalla presenza di peluria. Per i più avventurosi, che amano esplorazioni di un certo tipo e non vogliono vedere tutto subito, dover “frugare” con le dita per cercare i genitali potrebbe essere una caccia al tesoro molto attraente.

Tuttavia, c’è una gran fetta di popolazione che preferisce di gran lunga un aspetto molto curato, la pelle liscia, i peli pochi, pochissimi, corti o talvolta assenti.

Rapporti Orali...meglio o peggio?

I rapporti orali sono più piacevoli per entrambi i partner, è questione di praticità, vediamo perché:

  • meno peli ci sono più la lingua sfiora direttamente la pelle e la percezione è molto più intensa, è inevitabile, anche il peggior praticante del cunilingus pare cavarsela meglio se non ci sono peli.
  • senza peli chi pratica il sesso orale non si ritroverà spiacevoli sorprese in bocca: siamo onesti su questo blog, non fa davvero piacere a nessuno trovare in bocca peli.
  • chi riceve “baci intimi” se ha curato la propria zona intima depilandola può stare più tranquilla e meno in imbarazzo nel ricevere senza preoccuparsi del sembrare trascurata o lasciare peletti in bocca al partner.
  • Fa molto “gioventù”. Per i motivi su cui si ragionava all’inizio la depilaizione alla francese, brasiliana o integrale toglie qualche anno da la calendario

Altri aspetti non propriamente sessuali ma che sono comunque punti a favore:

  • Finalmente il costume bianco che tutte le castane temono terribilmente in estate “sarà trasparente una volta uscita dall’acqua?”. Se siete tutte depilate o avete una piccola strisciolina di peli alla francese allora non c’è di che preoccuparsi.
  • chi ha il ciclo mestruale abbondante spesso utilizza esclusivamente gli assorbenti esterni ed è difficile tenere pulita e profumata la zona se ci sono peli e flusso mestruale. Un gran pastrocchio. Senza peluria è più facile essere pulite e ordinate anche se si ha il ciclo.
  • per le sostenitrici dell’igiene (colleghe, come vi capisco!) la rasatura totale o quasi è quanto di più efficace per garantire una pulizia perfetta, pertanto nude è una vocazione, uno stile, un dogma.

Ragioniamoci su...

So benissimo che in questo momento la categoria professionisti, ginecologi e medici stanno imprecando, ogni cosa deve stare al suo posto per l’equilibri del corpo, i peli ci sono perché servono da barriera per germi, batteri e compagnia non-bella. Non sta a me dare consigli medici e sanitari, pertanto prendete questo post come “pourparler”, chiacchiere tra di noi sul tema rasatura intima.

E’ indubbio che come donna sono di parte, e ho una mia opinione pertanto faccio un pò fatica a essere proprio imparziale. Sono dell’idea che, con le dovute consapevolezze, ognuno possa tenere il look della propria vulva come più gradisce. Molte donne fanno il tifo per “non voglio essere costretta a depilarmi per piacere”: non c’è una verità assoluta nè una regola, ognuno può pensarla come vuole, tuttavia per chi è pro alle rasature estreme penso che si faccia in primo luogo per sè stesse, e solo secondariamente per il partner. Non penso che essere accettate come partner dipenda dall’aspetto della vulva, siamo oneste, è un pensiero ridicolo, fa ridere solo a farlo passare per la mente. Perciò…sbizzarritevi!

Momento consigli: Qui sotto, trovate un piccolo stencil che vi permetterà di realizzare la rasatura che pensate più adatta per voi e l’immancabile gel per rasatura System Jo che è qualcosa di fantastico e lascia la pelle morbida aiutando a prevenire la formazione di brufoletti.

 

Il migliore amico della tua rasatura a rasoio è Body Shave di Jo System! 240 ml (quindi non poco!), un gel setoso, delicato, fatto apposta per le zone intime femminili. Lascia la pelle morbida e liscia, riduce la possibilità di brufoletti antipatici.