Sexy Location

Sexy Location – Il divano

Il divano, ovvero, il luogo in cui fare numeri da circo con il vostro partner all’inizio…e guardare programmi televisivi trash mangiando cibi spazzatura gli anni successivi, oppure appisolarsi con un maxi pigiama in pile quando sarete più su con l’età. E’ così? Ho indovinato? Vi sono venuti in mente i vostri genitori? Non parliamo della seconda fase quindi, saltiamo a piè pari questo elemento e questa immagine che è l’anti-sesso per eccellenza. Anzi, facciamo il possibile per rimandare a data da destinarsi questa situazione.

Piuttosto sfruttiamo il divano per fare “altro”. Il bello del divano è che è la patria di tutti i “primi approcci”. Viene a casa, cenetta, chiacchere e qualche risata e poi: divano. Se l’intenzione è quella di farsi travolgere dalle passioni escludete subito la TV. “Non funziona”, “è rotta”, “ho controllato prima e stasera non c’è nulla di bello da vedere”, queste potrebbero essere le scuse più gettonate. Perchè se la accendete e fate zapping c’è il rischio di trovare un programma/film che all’altra persona interessa talmente tanto che l’attenzione viene convogliata tutta lì…e a quel punto addio “coccole”.

Vale per lui, vale per lei, il pericolo di essere catturati da un programma televisivo (per non parlare della partita… saltiamo a più pari l’argomento) è sempre dietro l’angolo. Ora, capisco che in fase iniziale o di fronte a una situazione un pò glaciale e imbarazzata avere un piccolo aiutino per distogliere l’attenzione dal silenzio possa essere di aiuto. Così suggerisco in questi casi di giocare l’anticipo: controllate prima la guida tv. La cosa ideale sarebbe un programma musicale. Occhio ai documentari sugli animali… la sessualità animale viene sempre citata e se siete in soggezione vedere scene di copulazione potrebbe dare il colpo di grazia.

Ottima alternativa un sottofondo musicale, un piatto di frutta con cioccolato, o una coppetta di gelato, o un bicchiere di vino, quello che preferite, ma l’attenzione dovrebbe rimanere su voi 2.

Perchè il bello del divano è questo: obbligatoriamente abbastanza vicini, evita che vi venga sonno stando stesi, favorisce la fantasia. Il divano, infatti, è comodo anche per il sesso, tutelando eventuali, gomiti, ginocchia e quant’altro la posizione richieda, e se avete uno specchio grande di quelli mobili nulla di meglio, il divano permettendo la scelta di posizioni non-stese regala ottime prospettive di visuale. Corredato da una bella lampada dalla luce non troppo forte di fianco alla spalliera, per rendere l’atmosfera più intima.

Spazio alla fantasia quindi, e guardate il vostro divano con occhi diversi…

Posizioni sessuali da fare sul divano

Ma se l’approccio è partito… che posizioni si fanno sul divano? Dipende da quanta complicità c’è, se siete una coppia già navigata oppure se questa è la prima volta insieme. Propongo qui una carrellata  veloce, perdonate se sono scritte in chiave lei-lui, lo faccio per rapidità ma valgono anche in approcci lui-lui e lei-lei. 😉 :

Sesso Orale sul divano : fellatio e/o cunilingus in varie posizioni che si prestano al divano ovviamente. Oltre a quella che fareste a letto (probabilmente uno steso e l’altro in ginocchio davanti) ci sono anche queste:

  • Esempio 1: Un partner seduto sul divano con la schiena appoggiata alla spalliera, l’altro davanti ma inginocchiato per terra.
  • Esempio 2: Un partner seduto sul divano con la schiena appoggiata alla spalliera, l’altro davanti a cavalcioni ma con i genitali davanti al viso del partner, quindi tirate su il sedere, è un ottimo allenamento 😉
  • Esempio 3: 69! Non tutti i divani sono abbastanza spaziosi per farlo bene, ma insomma se il divano di turno rientra nei casi…direi che il gusto supera la scomodità.
  • Esempio 4: Uno seduto, e uno steso a pancia in giù. Si presta meglio alla fellatio che al cunilingus per fattori logistici ovviamente.
sexy location sesso sul divano rossociliegiashop

Cowgirl sul divano:

  • Classica: Lei a cavalcioni, i partner sono quindi uno di fronte all’altro (viso contro viso per intenderci). Le mani di lei possono anche appoggiare sulla spalliera del divano per avere un maggiore sostegno.
  • Reverse: Lei a cavalcioni ma girata di schiena, in questo caso lei può appoggiarsi un pò con le mani alle ginocchia di lui se il partner è abbastanza alto e quindi con gambe lunghe.

Missionario sul divano: un classico, anzi il classicone per eccellenza, magari per i primi approcci ci sta anche…ma il divano si presta anche a giochi più interessanti, lasciamo la routine al letto.

Pecorina sul divano: Ce la si fa? Sì volendo e con qualche modifica. Inventiamoci qualcosa:

  • Esempio 1: lei appoggiata con i gomiti allo schienale. Ginocchia sul cuscino. Per il partner niente divano, starà in piedi.
  • Esempio 2: lei appoggiata con le mani sul bracciolo, lui inginocchiato dietro.
  • Esempio 3: siete super flex e il divano è basso? Ottimo! Lei è inginocchita di fianco al bracciolo, supera il bracciolo con le braccia e le mette a terra. A seconda dell’altezza quindi il bracciolo può essere un sostegno a cui appoggiare l’addome. Lui inginocchiato dietro.
  • Esempio 4: super classico, sfruttate la lunghezza del divano, pecorina classica, entrambi inginocchiati. Considerate che se i cuscini non sono larghi non c’è tanto spazio per aprire le gambe… sarà tutto più stretto.
  • Esempio 5: Se non avete una stazza molto voluminosa ci state anche tutti e due inginocchiati sui cuscini con le mani alla spalliera. E’ un movimento di bacino, quasi verticale.
  • Esempio 6: via uno dei cuscini, potete metterlo a terra sotto le ginocchia. Tutti e due inginocchiati a tera sul cuscino, ma uno dei due sta con il busto sul divano appoggiato.

No Comments

    Leave a Reply