Come una sensuale concubina…accoglilo nel tuo harem …

Come una sensuale odalisca accoglilo nel tuo harem per una notte 1 ©rossociliegiablog - Copia  

Nessuno resiste al fascino di una misteriosa ed incantevole concubina in un Harem. Su questa figura la mente tende a vacillare per un attimo…è un mondo intero quello che questo immagine porta con sè.  E casa vostra può diventare un Harem (anche solo per due), e per una notte potete dimenticare di abitare nella vostra città, perchè se vi organizzate bene potete ricreare quella magica atmosfera orientale che tanto incanta l’immaginario di tutti.

Scegliete il vostro angolo, ad esempio: zona divano (per chi ha il tappeto davanti, meglio ancora)

  • Drappi etnici in abbondanza per coprire gli arredi del vostro angolo d’Oriente
  • Facoltativo ma se lo avete è perfetto: un bel tappeto, se scegliete di sfruttare la zona a terra consideriamo di coprirlo con un telo arredo, una trapunta o un lenzuolo pulito…l’igiene prima di tutto, e poi per ciò che vi suggeriamo dopo ci servono superfici che possiamo sporcare liberamente. Cuscini in quantità.
  •  Sottofondo musicale “orientaleggiante”
  •   Essenze speziate, sandalo, cannella o floreali come l’orchidea
  •   Al bando i led, neon e faretti, invece si alle candele, a decine, meglio se d’ispirazione indi, o lumini racchiusi in quei bei vetri turchesi, rossi o arancioni. Se non le avete…mettete i lumini nei biccheri o vasetti della marmellata vuoti, sono ugulmente utili allo scopo, se volete dargli un tocco colorato avvolgeteli esternamente(senza superare i bordi!!) in della carta velina colorata. Tra tutte queste non deve mancare una candela da massaggio…è d’obbligo, lasciarsi aperta ogni possibilità!
  •   Olio per massaggi erotici…non deve mancare, perchè in ogni harem che si rispetti le concubine passavano ore a farsi massaggiare il corpo e a profumare la pelle con deliziosi oli essenziali.

Ci vuole una idea per partire…perchè non deve essere una serata qualsiasi in cui si finisce a parlare dei problemi della settimana.
Ad esempio si potrebbe iniziare con un programma di questo tipo: una distesa di cuscini sul tappeto, seduti a sorseggiare un liquore, del vino o un tè, raccontandosi a turno situazioni erotiche (sbirciate la sezione pagine proibite), ad ogni racconto uno dei veli che avete addosso può essere tolto dal partner. Quando sarà rimasto un solo velo non toglietelo e offritevi di massaggiare il suo corpo con dell’olio, facendolo stare steso su un fianco o seduto, in modo che possa guardarvi mentre lo toccate. Temporeggiate.

Rendete il momento lento e suadente, dopo un pò spostatevi da lui e iniziate a spalmarvi l’olio da sole, iniziando dalle caviglie per poi salire lentamente, lasciate “cuocere” il desiderio del vostro partner, lasciatelo desiderare un contatto, fategli invidiare ciò che state concedendo alle vostre mani e solo dopo chiedetegli di aiutarvi….fatevi massaggiare la pelle senza farlo arrivare subito “lì”…da qui in poi…posso anche non darvi suggerimenti…le idee non vi mancheranno. Perfetta anche una situazione simile con la pittura per il corpo…per scrivervi addosso sensuali desideri. Per chi vuole osare di più le manette che sembrano luccicanti braccialetti orientali fanno al caso vostro!
Tenete da parte queste cose un una bella scatola e tiratele fuori per ripetere l’esperienza che potrebbe diventare un appuntamento fisso ad esempio una volta al mese, creando così un rituale erotico estremamente desiderabile. Un momento tutto per voi.

Tags from the story
More from Rosso Ciliegia Shop

Studentessa sexy: il costume perfetto per roleplay!

Studentessa sexy: il costume perfetto per roleplay! 2019-03-11T14:55:08+01:00 2019-03-27T19:45:53+01:00 Rosso Ciliegia Shop
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *