Cunilingus….cambiare le prospettive

cunnilingus cambiare le prospettive rossociliegiashop

Ogni tanto fa bene “cambiare prospettiva” per vedere le cose da un’altra angolazione. E questo vale anche per il sesso, e ancor di più vale anche per i preliminari, come ad esempio il Cunilingus.

Lei distesa sul letto con la testa appoggiata su un soffice cuscino, schiena sul materasso, ginocchia divaricate e flesse e voi che vi cimentate sperando di dare il meglio della vostra arte senza farla addormentare. E se ogni tanto stravolgessimo questo mito che il sesso orale alle donne va fatto comodo, tranquillo, rilassato e soprattutto orizzontale? Se la vera avventura erotica fosse, non tanto arrivare solo all’orgasmo ma gustarne le sfumature, le piccole intense percezioni che cambiano accento quando cambiamo posizione?

Riassumiamo qui una piccola lista di proposte, alle quali potete aggiungerne altre a seconda della vostra fantasia:

Chi riceve è sdratata sulla schiena:

  • Classico: come dicevamo, la base, lei stesa, gambe aperte e ginocchia leggermente piegate, il partner chinato o steso allo stesso livello
  • Variante 1: come sopra ma con uno o più cuscini sotto il bacino di lei, in modo da rialzare i fianchi e il monte di Venere. Le gambe possono essere piegate e appoggiate al materasso oppure tirate indietro verso la testa di lei
  • Variante 2: lei è stesa su un tavolo, il bacino è sul bordo, le gambe aperte sono “a penzoloni” giù dal tavolo. Il partner può stare inginocchiato per terra con la testa tra le cosce e (volendo) tenere le cosce sulle spalle o con le braccia. Oppure può stare seduto su una sedia davanti al tavolo. Da questa posizione sono possibili numerose varianti per la posizione delle gambe. Per esporre tutta la zona le ginocchia di lei devono essere divaricate e tenute indietro, può tenere da sola se ci riesce oppure può tenerle il partner, in questo modo avendo lui il controllo può decidere di muoverle spingendole lentamente avanti ed indietro per leccare in modo più esteso. Diciamo che è perfetto per coppie affiatate in cui le inibizioni non sono contemplate.
  • Variante 3: divano o poltrona, lei stesa con il bacino sul bordo, le gambe sono piegate e i piedi poggiano a terra, lui inginocchiato  sul pavimento, non dovendo preoccuparsi del sostegno delle gambe può aiutarsi stimolando con le dita.
  • Variante 4: la posizione 69 con lei straiata sulla schiena.

Chi riceve è a “4 zampe”:

  • Classico: la posizione di base è quella con lei a 4 zampe, il partner accovacciato dietro, oppure per rendere il lavoro più semplice al partner, lei è a 4 zampe ma il busto è appoggiato al materasso e il sedere in alto. Volendo è possibile mettere qualche cuscino sotto i fianchi.
  • Variante 1: lei è a quattro zampe con le gambe ben aperte, lui è steso con la testa sotto il bacino di lei, da questa posizione è possibile stimolare più facilmente il clitoride e avendo le mani libere ci si può aiutare con le dita.
  • Variante 2: lei è a 4 zampe, sopra il partner, appoggiata sui gomiti ma girata come nella posizione 69…così nel caso le venisse voglia di ricambiare…

Chi riceve è in ginocchio solo sulle gambe:

  • Lei è in ginocchio e il partner ha la testa sotto di lei, una sorta di “face sitting” dove lei è però sostenuta dalle sue stesse ginocchia.
  • Lei è accucciata, possiamo dire quasi seduta sulla bocca di lui, questa posizione permette un contatto profondo di tutta la zona anche se è un pò da equilibrista per evitare di ribaltarsi, un suggerimento potrebbe essere quello che il partner punta i gomiti e aiuta lei a sorreggersi in posizione accucciata. Anche questa posizione, come la precedente, è in stile “face sitting”
  • Lei è in ginocchio sul divano, le braccia sono appoggiate alla spalliera, il sedere è spinto indietro e le gambe sono divaricate. Lui può stare inginocchiato oppure se il divano è fornito di “chaise longue” può stare steso con il busto sollevato da qualche cuscino (dipende molto da quanto sono lunghe le gambe di lei in questo caso).

Chi riceve è in piedi:

  • Classico : lei in piedi, magari appoggiata al muro e il partner in ginocchio davanti a lei.
  • Variante 1: come sopra ma il partner può stare seduto su una sedia o uno sgabello.
  • Variante 2: lei è in piedi con il sedere appoggiato al tavolo o al lavandino, lui è inginocchiato o seduto. Questa variante avendo dietro una base d’appoggio permette a lei di far leva sulle braccia e muoversi un pò per favorire un punto piuttosto che un altro.
  • Variante 3: Come la variante 2 ma lei fa leva sulle braccia e sostiene una parte del suo peso (può aiutarsi appoggiando parte delle natiche al tavolo), lui le sostiene le gambe permettendole così di aprirle …come le ali di una farfalla.
  • Variante 4: lei è in piedi ma piegata a 90°, appoggiando le braccia ad una sedia, le gambe sono stese e divaricate. Lui è inginocchiato a terra. In questa posizione lui ha un facile accesso a tutti gli orifizi che può stimolare con le dita.

Chi riceve è seduta:

  • Seduta letto, con il busto leggermente inclinato, la schiena appoggiata alla spalliera, lui è steso al suo stesso livello con la testa tra le gambe.
  • Lei è seduta sul tavolo, le ginocchia sono piegate (i piedi appoggiati anch’essi sul tavolo) ha il busto sollevato ed è appoggiata sui gomiti. Lui ha, oltre che un’ottima visuale, il pieno controllo della situazione, può stare in piedi piegato in avanti con i gomiti appoggiati sul tavolo
  • Lei è seduta sul bordo di una sedia, lui è accucciato a terra, posizione perfetta per interrompere un pranzo noioso, ha come unico limite che la parte più esposta è limitata al clitoride, ma se lei vuole un pò più di stimolazione deve avanzare sempre più verso il bordo della sedia.

Un ultimo suggerimento per chi vuole facilitare la gestione delle gambe: c’è un comodo cinturino che passa dietro la schiena e sostiene le gambe…da provare!

In definitiva, date libero sfogo alla fantasia, poichè non c’è una regola assoluta e la percezione del piacere cambia da persona a persona. Da ricordare sempre come regola massima, soprattutto per i rapporti orali: l’igiene è fondamentale, prendetevi cura delle parti intime poichè come avete potuto leggere sopra ci sono posizioni che espongono davvero tanto i genitali sul viso del partner.

More from Rosso Ciliegia Shop

Studentessa sexy: il costume perfetto per roleplay!

Studentessa sexy: il costume perfetto per roleplay! 2019-03-11T14:55:08+01:00 2019-03-27T19:45:53+01:00 Rosso Ciliegia Shop
Read More