Let's Chat About

Sono scivolata sul maionese porn

Banner articolo "Sono scivolata sul maionese porn"

Vi prego vi prego vi prego…. non spalmatevi di maionese per fare soft bondage 😂🤢 Vi racconto come sono incappata in una delirante ricerca sui cultori della maionese.

Articolo senza pretese ma con qualche volgarità pertanto V.M 18, sono tenuta a dirlo, chi è sensibile a parolacce e allusioni meglio che esca subito e vada a farsi un canonico panino con maionese e pomodorini.

Per tutti gli altri dallo stomaco “de ferro”:

Come siete finiti a leggere questo aneddoto davvero non lo so,  forse avete cliccato perché spinti da una irrefrenabile curiosità inerente alla maionese o perché siete in astinenza da maionese, oppure al supermercato è in offerta e su FoodChannel le idee non prevedono porcate, oppure siete in hangover da maionese e non volete uscirne ma anzi, infierire senza pietà con qualche maialata. Sarete delusi: come me.

Non spalmatevi di maionese. Detto così lo so che penserete che sono pazza ma per scrivere il mio articolo su come fare soft bondage sono andata a curiosare un po’ in rete per vedere se oltre a quello che so io ci sono un po’ di ideuzze nuove sul tema “Soft Bondage” che magari non ho nel mio carnet di “cose zozze da suggerire ai clienti” ebbene: ho scoperto alcuni siti che suggeriscono di giocare con i cibi da spalmare sul corpo; ma dai?! Addirittura! Che novità, credo fosse il 2012 l’anno in cui io ho scritto un articolo a riguardo e se andiamo a fare una ricerca forse lo troveremo scritto anche su qualche papiro…va bene che è un evergreen, ma dai, colleghi, rinnoviamole queste idee!.

Ad ogni modo, saga della banalità a parte, oltre alle cose golose in modo universale (crema di cioccolato, marmellate, gelati..)  c’era anche il suggerimento di spalmarsi di maionese per chi apprezza i sapori salati (io per i sapori salati avrei detto magari burro di noccioline, olio d’oliva d.o.p e un pizzico di sale…va beh). Ora, dopo un brivido lungo la schiena segno non esattamente di piacere ma di un certo disgusto si è aperta la mia caccia agli spalmatori di maionese per fare soft bondage: a questo punto, voglio vedere i fatti.

Scatta la mia curiosità professionale (professionalissima eh, ben chiaro), scandaglio “gugol” come una cercatrice di monetine alla cassa quando ti manca un solo centesimo di 💩 e sei quasi disposto a prostituirti per un centesimo pur di non lasciare quelle barrette al cacao triplo strato.

Onestamente, non ho trovato alcunché nel senso che era inteso in tali articoli. Con una certa delusione ho alzato la posta e sono andata a cercare un po’ di termini di alto profilo 😂🤣 quindi è stato tutto un gran “mayonnaise porn” e affini,  insomma tutte cose che inzozzano la mia cronologia del browser, ma a questi termini nulla hanno che vedere con la rosea visione degli amanti che si spalmano la maionese sulla pelle degustandola in giochi soft bondage. Anzi. Siamo in un altro settore dai toni molto molto più porno e legati al feticismo (feticismo spinto aggiungerei, chi ha lo stomaco debole abbandoni ogni ricerca) e alla produzione di materiali intestinali.

Piccola postilla, la ricerca non è andata del tutto a vuoto perchè ho trovato in giro diversi video americani che alludevano al “fare mayonese” inteso come conseguenza della masturbazione femminile, quando continuando il massaggio i fluidi corporei si raddensano e tendono ad un colore biancastro.

Altre allusioni anche in merito alla masturbazione maschile, per il fatto che per fare la maionese sia necessario “montare” gli ingredienti ed eccomi servita una sfilza di seghe di vario genere, qualche versione del cum play per gli appassionati di tale alimento e qualche sporadica foto a persone che si spalmavano di maionese solo per scivolare meglio (e pensare che esistono le gelatine per massaggi corpo a corpo per fare ciò..va beh).

E dulcis in fundo esiste un piccolo, ma comunque presente, filone di appassionati di “pompini con qualunque cosa” e dunque sì, anche con la maionese in quantità industriale. Onore a voi, dovete amarla moltissimo e mi viene in mente la scena di un film in cui Spike mangiava maionese a cucchiaiate in Notting Hill. Vale la pena ricordarla 🤣:

Dunque non so, cosa vi posso dire, io credo che sia una piccola fantasia dell’autore del primo articolo uscito e puntualmente copiato da tutti gli altri (uno si impegna a scrivere e il giorno dopo tutti copiano – e pure male – sempre il solito problema). Quindi questo mito della maionese durante i giochi soft bondage sta echeggiando di articolo in articolo e con il soft bondage non c’azzecca per nulla.

Facendo questo lavoro può capitare di avere una sorta di pregiudizio in merito ad alcuni giochi erotici piuttosto che altri. Non esiste giusto o sbagliato e nella consensualità non esiste nemmeno il “deviato”, vale tutto quello che piace se si è d’accordo o si trova un compromesso per esserlo, ma i gusti sono gusti e anche chi scrive gli articoli ha i suoi.
Pertanto, spalmatori di maionese, amatori di orgiastiche immersioni in alimenti giallognoli, non me ne vogliate, mi siete simpatici anche se non faccio parte del team mayo-addicted e non vorrei trovarmi davanti a genitali intrisi di uovo, oli e grassi vegetali. Essendo vegana per provare questa cosa dovrei spalmare di hummus di ceci o maionese di soia e…anche no grazie! Buoni eh, buonissimi, MA rigorosamente nel piatto (per me).

Come sempre, se vi piace, se è il vostro cibo preferito, se siete appassionati di junk food e il vostro fast food di fiducia ha maionese davvero food porn allora benissimo 😋🤩 divertitevi e giocate, ma non mi venite a dire che è soft bondage! 🤣

Tuttavia, voglio salvare i miei colleghi in calcio d’angolo e dire che durante le legature “artigianali” spesso anche i giochi erotici sono piuttosto “artigianali” pertanto è abbastanza comune utilizzare cosucce che si trovano in casa, ma io lascerei il mondo delle esplorazioni food ai giochi erotici in generale più che al soft bondage perché l’intento è diverso, i giochi erotici hanno una fluidità che il soft bondage non ha in quanto è l’entry level del bondage, quindi tutt’altra cosa.
Giocare con gli alimenti può essere talvolta una parafilia, molto più spesso è un gioco erotico e come tale resta nel ludico, il bdsm è tutt’altro mondo. Per farvi un esempio: un bullet è un buon approccio per  chi non ha mai usato i sex toys…ma non è un rabbit. Uno ti stuzzica, l’altro ti scopa (per dirla volgare). Spero di aver reso l’idea.

In definitiva, io preferisco la combo “maionese + cibo”. Ma fatemi sapere se sono antica inside e magari anche voi fate parte del team maionese sex, porn and all around. 😋😏

Mano che tiene hot dog con maionese e cuoricino con scritta mmmm!