Giochi Erotici, Let's Chat About

Perché i giochi erotici a volte deludono? 5 motivi e soluzioni

Perchè i giochi erotici a volte deludono 5 motivi soluzioni.

I giochi erotici a volte deludono 🥺. Può davvero deludere qualcosa di così piacevole come l’erotismo e il sesso? Assolutamente sì.

Forse perché ci aspettiamo “chissà che cosa“, forse perché quando siamo alla ricerca di cose strane da fare a letto “spariamo” troppo in alto, e andiamo a finire per proporre cose davvero davvero fuori dalle nostre corde o da quelle del partner.

Forse per altri mille motivi che affondano le radici nella psicologia e nella sessuologia e che non ci compete trattare qui su questo blog, tuttavia… possiamo vedere insieme cosa non funziona dal lato puramente “ludico“. Abbiamo scelto giochi davvero già di per sé deludenti? Oppure dipendeva da noi e abbiamo sbagliato qualcosa?

E quindi perché a volte restiamo delusi/e?

Divido questo quesito in 5 motivi principali, cose da tenere in mente quando state per scegliere il vostro prossimo gioco erotico da fare in coppia, per evitare di sbagliare scelta e restare delusi.

1. Sei troppo vincolato/a dal pregiudizio oppure il tuo partner non è disponibile a provare nuove cose

Quando gironzoli tra le categorie di un sexy shop dovresti cercare di toglierti dalla testa l’idea che indipendentemente da ciò che sceglierai, tanto il tuo partner non sarà disponibile a giocare con te. Che sarà tutto come sempre, che farà qualche battuta ironica e ti rimbalzerà con un “No dai, non mi piacciono queste cose” oppure che per andare sul sicuro è meglio scegliere qualcosa simile a quello che fate di solito.

Se pensi che con quello che vorresti comprare alla fine non potrai giocarci in compagnia ti ritroverai a girare di pagina in pagina senza scegliere nulla perché sei condizionato dall’abitudine, oppure prenderai qualcosa a caso sperando che prima o poi il tuo desiderio sarà esaudito, “qualcosa” che lascerai forse nel cassetto. Se hai un partner restio ecco 3 giochi erotici semplici semplici che puoi proporre per iniziare (clicca sul titolo per leggere l’articolo correlato):

Se non siamo abituati ai giochi erotici allora “alleniamoci”, iniziando dalle cose magari più semplici che hanno meno possibilità di deludere, in modo che sia una esperienza positiva e si crei un feedback positivo che invogli a continuare a sperimentare. Creare un precedente è un ottimo biglietto da visita per i prossimi giochi più avventurosi.

2. Hai comprato qualcosa di qualità scadente, ora lo guardi e non ti viene voglia di giocarci.

Questo accade per vari motivi. Ad esempio quando si pensa che comprare set di accessori con tante cose dentro sia economicamente vantaggioso “e poi a quel prezzo!” ma alla fine poco costa e poco vale. Ti ritrovi in mano qualcosa di davvero cheap che non è sexy per niente ma assomiglia ai giochi che trovavamo in edicola da piccoli (mi rivolgo soprattutto a chi ruota intorno agli albori degli anni 80: ve li ricordate quei bustoni a sorpresa con dentro giochi brutti?!). I giochi brutti fanno passare la voglia. Sì, anche quelli per adulti.

A volte per fare giochi sexy non serve chissà che cosa. A seconda dello stile, che siate romantici, kinky, avventurosi, coccolosi, feticisti o che cambiate da un giorno all’altro, se il sexy shop ha lavorato bene sul catalogo potete trovare di certo vari accessori di tutti i prezzi per poter iniziare a creare la vostra personale selezione. I giochi per essere divertenti possono anche essere semplici ma devono essere di qualità perché il fascino gioca al 50% con la vostra fantasia, se sembra il frullatore di casa e fa più rumore del trita-mandorle allora: delusione… eccoti qui, prego accomodati.

Se non vi piace e non vi viene voglia di usarlo: abbandonatelo. Sarò categorica, ma non sono una salvatrice di sex toys per forza, sapete no? come si fa con i vestiti “non lo metto, non mi piace ma magari viene buono in futuro, chissà” e continua a rubare spazio per anni. Inutilizzato. Tristissimo.

Avrete notato che in RossoCiliegiaShop i set già fatti sono pochi. La scelta è voluta. Li selezioniamo molto bene e piuttosto che riempirvi di scatole cerchiamo di dare una “spolverata” di tanti piccoli accessori per farvi comporre la vostra personale selezione. I box già fatti hanno di bello che magari dentro c’è quel qualcosa che non avremmo scelto, però, visto che c’è…tanto vale provarlo. Quindi hanno i loro pro e i loro contro, se sono fatti bene hanno quasi tutti solo pro. Ecco qui a seguire alcuni set che ci piacciono particolarmente:

3. Hai comprato qualcosa che è "too much" e ora non ti va di utilizzarlo

Questo è davvero un classicone. Un pò come quando siamo al ristorante con il menu in mano e una fame assassina: ordiniamo con gli occhi e poi tutta quella roba non riusciamo a finirla 🤪🤩. Alzi la mano chi non l’ha mai fatto. Non vedo mani. Benvenuti nel club.

Sappiamo che in questo genere di negozi non c’è il reso poiché, giustamente, se non è sigillato è impossibile garantire che il prodotto non sia venuto a contatto con parti intime. Questo pone pericoli per gli “abbuffatori del sesso teorico” per restare in tema ristorante, coloro che credono che tutto quello che vedono sia perfetto anche per loro, ma i sex toys non sono come il nero che va con tutto. Seguono i gusti, e come tali, alcuni ci calzano a pennello, altri no, come quel tubino alla Audrey Hapburn in colazione da Tiffany…dopo 2 pizze napoletane e 1 birra media🍕 insomma, bene ma non benissimo.

Pertanto, purtroppo, hai comprato qualcosa in un attimo di “istinto selvaggio” ma ora che è arrivato non ve la sentite di giocarci: troppo grosso, troppo strong, troppo …too much. Prima di far diventare l’acquisto parte integrante di un cassetto chiediamoci “c’è un altro modo per utilizzarlo in modo più soft?“. Non facciamoci limitare da quello che abbiamo letto nella descrizione del prodotto. Facciamo esempi:

  • il vibratore acquistato è troppo grosso… è possibile utilizzarlo come vibratore esterno ad esempio. Il clitoride ringrazierà 🥰.
  • il set bondage per il letto a uno dei due non piace… trasformiamolo e utilizzate solo le manette o le cavigliere, ad esempio.
  • il plug anale non è stato gradito… se in coppia c’è una donna potrebbe diventare un sex toy vaginale, oppure in una veste unisex, messo in frigorifero un gioco termico per i capezzoli, poi in futuro chissà che tenendolo in giro non si cambi idea 😏

4. Aspettarsi qualcosa di simile a un porno

Spesso ci si fa prendere la mano da quello che si legge online, perchè diciamolo fuori dai denti… le descrizioni dei prodotti sono fatte apposta per invogliare e per “solleticare” la fantasia, e così le aspettative volano molto (a volte troppo) alto. Vendiamo dunque illusioni? No, semplicemente ogni prodotto è una possibilità per fare qualcosa di eccitante e noi amiamo suggerire cose eccitanti 😉🤭 Da questo alla sezione hardcore di Pornhub ce ne passa un fiume.

Quando si vola troppo alto ci si fa un sacco di viaggi sessuali ipotetici e più si aumentano le aspettative più si rischia di rimanere delusi. L’immaginazione galoppa selvaggia. Per non parlare di quello che si vede nell’ultimo porno di turno… amici (mi rivolgo agli uomini soprattutto), quelli non sono giochi erotici, è pornografia pura e semplice. 😉 Bella pornografia magari, e ne siamo sostenitori, ma il porno è porno, il gioco erotico è un gioco erotico, pertanto è richiesta una forma di erotismo, seduzione e complicità che va oltre il “fotti-fotti”.

E’ dunque questo uno dei motivi principali. Pensare che basta comprare qualcosa di super strong, lungo, grosso, potente, pornazzo e via.

Erotismo e Pornografia sono due cose differenti. La prima, direi quasi, è un’arte. Non distruggiamo la bellezza dell’erotismo, la sua semplice intensità, la sensualità, il mistero, svalutando il tutto con una aspettativa totalmente fondata sulla finzione. Altrimenti la delusione è dietro l’angolo. Poi non ci possiamo lamentare.

5. Organizzare troppo, organizzare niente

Avete scelto sex toys e/o accessori, vi siete preparati tanto, tantissimo, per la vostra serata speciale. Siete organizzati, anzi organizzatissimi. E’ tutto così perfettamente calcolato che la minima variazione potrebbe far venir giù tutto il castello con un soffio.

Nei giochi erotici qualsiasi programma dovrebbe prevedere e concedere (proprio come regalo per il proprio benessere) variazioni, cambi di programma, stravolgimenti. Non è la sceneggiatura di un film “pronti, ciak, azione!”. 🎥

Aver programmato troppo potrebbe rendere molto meno naturale il tutto, un po’ forzato, con delle aspettative troppo alte. Specialmente se il partner è all’oscuro dei vostri piani perversi. Se vogliamo organizzare qualcosa di speciale potrebbe essere una buona idea coinvolgere da subito il partner e magari scegliere una serata tutta per voi. In questo modo evitiamo anche di inciampare in giornate lavorative sfinenti 😪😴, riunioni incombenti, babysitter influenzate e altri vari intoppi sgraditi ed evitabili.

Ma anche non pensare proprio a nulla può avere i suoi inconvenienti! Ad esempio:

  1. non aver caricato il vibratore 🤦‍♀️
  2. non aver provato il vibratore, del quale si ignora anche le funzione dei tasti 🤦, come si aumenta la velocità, come si riduce… Davvero al momento di sfoggiarlo siete disposti a rompere l’incanto leggendo il libretto delle istruzioni?!
  3. non aver provato sulla pelle i nuovi lubrificanti/stimolanti se siete sensibili o soffrite di allergie ⚡
  4. non aver controllato che i lubrificanti/oli/cremine vari vadano d’accordo con i preservativi o con i toys.
  5. non avere quel tempo che si credeva di avere. Questo punto ve lo chiarisco a seguire se non siete più delle giovincelle come me.

Beata improvvisazione, il “sesso fatto bene programmato” non è eccitante, ma siamo onesti, se abbiamo una vita molto densa di impegni riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo per la coppia richiede un minimo di organizzazione e quindi ben venga la giusta misura. 😇 Organizzarsi il giusto in base alle proprie necessità.

Perché ve lo dico? Perché io sono una anti-moralizzatori, veramente non sopporto quando qualcuno mi snocciola il sermone letto su qualche giornaletto femminile. Sermone atto a convincermi che l’amore e il sesso sono tutte rose e amoreggiamenti diffusi come un cervo nella stagione degli amori 🌷🌸🦌💕.  Ragazze, magari per coloro che non c’hanno un ciufolo da fare tutto il giorno è così, ma vi prego, la filippica motivazionale dopo i 40 anche no, non siamo più ai tempi dei giornalini di “Cioè”. Scusate la brutalità che è poco good vibes (ha rotto un pò le palle sto termine eh!), alcune di noi devono organizzare pure il tempo per potersi depilare in santa pace, io mi metto in questo gruppo, se vi ritrovate in queste parole: siamo sorelle. Ok l’ho detto, mi son sfogata. Vado avanti  😂

Conclusione: riprendersi dalla delusione

Ok. Keep Calm. Forse, poteva andare meglio ma sono sicura al 100% che non è accaduto alcunché di irreparabile. Qualsiasi gioco erotico poco efficace può essere abbandonato per salvare la situazione, proprio come una nave che sta affondando, per dedicarsi a quello che ci viene meglio fare. Se c’è complicità possiamo lasciar perdere tutto e fare qualcos’altro subito, fosse anche sesso sesso senza fronzoli (alternativa non spiacevole direi! 😏). 

Se siete particolarmente avventurosi la volta successiva potete cimentarvi nel roleplay cambiando personaggio. L’infermierina è stata noiosa 🥱? Licenziamola e proviamo la segretaria. Il barman non è stato molto efficace, ok magari il poliziotto sarà più determinato. Nessun gioco erotico è un per sempre e questa è la bellezza dell’erotismo. Non c’è mai un percorso definito.

Se abbiamo trovato alcuni giochetti che sono i preferiti in assoluto non è detto che siamo obbligati a cambiare, non c’è una regola, ho clienti che comprano palette da spanking da quando ho aperto nel 2011. Si sono stancati di sculacciarsi? Evidentemente no. C’è sempre qualche nuova paletta ogni anno che rimpiazza quelle vecchie e dunque quello che piace davvero può restare nel tempo se è il vostro cavallo di battaglia.

Se mancano idee vi ho aiutati io con un articolo dove suggerisco quasi 100 giochi erotici da fare. Buon divertimento! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.